Trattamento di Tipo Biologico Con Denitrificazione

Il trattamento biologico con denitrificazione trova applicazione nel caso in cui il refluo in ingresso non abbia un corretto rapporto tra il valore di azoto ed altre sostanze inquinanti.
 
Infatti quando il valore di azoto supera di molto il rapporto tra carico inquinante dato dal BOD (domanda biologica di ossigeno) si prevede l'installazione di una sezione di denitrificazione allo scopo di abbattere esclusivamente le forme azotate.

Normalmente un buon rapporto tra BOD - Azoto e Fosforo è di 100-5-1.

In questa sezione avviene il processo di abbattimento dell'azoto e di parte della sostanza organica presente nel refluo.

La rimozione dell'azoto avviene attraverso un processo anossico, in assenza di ossigeno e la vasca di denitrificazione viene mantenuta in agitazione per mezzo di mixer sommerso, in modo da mantenere in agitazione il refluo senza apportare ossigeno.

I trattamenti di denitrificazione possono avere luogo sia prima che dopo l'ossidazione.